Ambulatori

Consulta la lista dei servizi ambulatoriali disponibili presso il CDC

Specialisti

Il CDC offre specialisti qualificati e attenti alle esigenze della persona

Esami e preparazioni

Elenco esami che necessitato di una particolare preparazione

viso-inestetismi

Presso il CDC opera il Dott. Diego Dedola che ha conseguito i diplomi in medicina estetica e del benessere presso S.I.E.S di Bologna nel 2009/2010 e segue il paziente fino all'obiettivo prefissato in un percorso personalizzato.
Vengono offerti tutti i servizi di medicina estetica associati ai trattamenti laserterapici di ultima generazione. L'eccellenza unita ai prezzi contenuti permettono di correggere un difetto del corpo per migliorare la percezione che abbiamo di noi senza intaccare l'armonia psicofisica, ma ottimizzando la bellezza già presente leggermente sbiadita col tempo.

La terapia laser può essere applicata per:

1.Epilazione progressivamente definitiva

2.Rimozione tatuaggi

3.fotoringiovanimento (viso, collo, decoltè, mani)

4.capillari\teleangectasie delle gambe

5.couperose

6.teleangectasie del volto

7.angiomi

8.discromie (macchie)

9.cicatrici post acne

10.smagliature

11.cicatrici, cheloidi

12.rughe

A seconda della indicazione medica, vengono utilizzati i seguenti laser:

  • laser frazionato non ablativo
  • IPL (luce pulsata)
  • laser Nd:YAG 1064nm
  • laser Q-Switched

Per una visita di valutazione iniziale finalizzata a disegnare un percorso terapeutico personalizzato telefonare al CDC di Como al tel: 031-262136

 it e-eye brochure

Nuovo strumento a luce pulsata per occhio secco.

La sindrome da occhio secco riguarda circa il 20% della popolazione mondiale; si tratta di una condizione le cui cause sono per lo più ignote ma che sembra coinvolgano elementi riconducibili allo stile di vita e all’età: l’utilizzo prolungato di smartphone, pc e tablet, lo stare in spazi chiusi e con aria condizionata, l’invecchiamento, l’assunzione di farmaci e alcune patologie sistemiche sarebbero alcune delle cause più probabili.
I sintomi più comuni della sindrome da occhio secco sono il bruciore, la sensazione di presenza di corpo estraneo, senso di secchezza, la difficoltà ad aprire gli occhi appena svegli e, talvolta, appannamento, riduzione dell’acutezza visiva e importante fastidio alla luce.

La diagnosi si avvale della valutazione clinica e di alcuni test specifici indicatori della presenza di uno stato di alterazione dell’omeostasi lacrimale.

In generale la secchezza oculare è associata a un’affezione del film lacrimale derivante da una produzione insufficiente di lacrime o da un eccesso di evaporazione di queste ultime (forma evaporativa). Per garantire un migliore comfort al paziente e ridare sollievo all’occhio si ricorre spesso, su consiglio medico, all’utilizzo dell’acido ialuronico cross linkato, un collirio capace di irrobustire e strutturare la lacrima generando sollievo all’occhio di 4/6 volte superiore ai tradizionali colliri in uso.

La terapia con luce pulsata, utilizzata quando l’utilizzo del collirio non è sufficiente, cerca di rimettere correttamente in funzione le ghiandole di Meibomio, responsabili della produzione del film lacrimale, lavorando a monte del problema, quindi ripristinandone una corretta qualità e quantità. Grazie all’apparecchio E-EYE, generatore di luce pulsata policromatica, vengono prodotte sequenze di impulsi luminosi perfettamente calibrate e omogenee, applicate nell’area della palpebra inferiore e laterale. Il trattamento a luce pulsata non ha alcun effetto collaterale. L’efficacia è molto elevata su tutte le forme di disfunzione delle ghiandole di Meibomio responsabili dell’occhio secco evaporativo.

Per informazioni e appuntamenti telefonare allla segreteria del CDC di Como: 031.262136

Rinite 3

Il Centro Diagnostico Comense è lieto di comunicarvi che nella nostra sede di Como è disponibile il nuovo servizio di CITOLOGIA NASALE.

Cosa è:

La citologia nasale è una metodica diagnostica di grande utilità in ambito rino-allergologico.

Essa permette di rilevare le variazioni cellulari di un epitelio esposto a irritazioni (fisico-chimiche) acute o croniche, o flogosi di diversa natura (virale, batterica, fungina o parassitaria), e da circa un secolo costituisce oggetto di interesse, sia in ambito clinico sia scientifico.

 

Storia:

Numerosa è stata la letteratura scientifica riguardante lo studio citologico nelle patologie nasali, e in particolare delle rinopatie vasomotorie allergiche e non allergiche, con un notevole contributo al chiarimento di alcuni dei meccanismi fisiopatologici alla base delle riniti allergiche.

La citologia nasale nasce alla fine dell’800 quando H. Gollash nel 1889, interpretò i numerosi eosinofili presenti nel secreto nasale di un paziente affetto da asma bronchiale, come elementi importanti nella patogenesi di questa malattia. Ma il vero impulso alla citodiagnostica nasale si ebbe nel 1927, dalla segnalazione di C. Eyermann, che rilevò la presenza di granulociti eosinofili nelle secrezioni nasali di pazienti allergici e ne sottolineò l'importanza diagnostica.

 

Indicazioni:

Da allora, infatti, grande importanza si attribuisce al riconoscimento di specifici citotipi nelle patologie nasali. Pertanto, la citologia nasale è sempre più frequentemente impiegata nello studio diverse delle rinopatie vasomotorie allergiche e non allergiche, riniti infettive ed infiammatorie

 

Metodica:

Ad aumentare l'interesse per questa diagnostica ed a permetterne la diffusione, hanno contribuito da un lato la semplicità con cui vengono realizzati i prelievi, dall'altro, la scarsa invasività, che consentono l'eventuale ripetizione dell'esame, spesso necessaria nel follow-up delle patologie vasomotorie, e nel monitoraggio dell'efficacia dei trattamenti.

Essendo una metodica semplice, sicura, non cruenta, poco costosa, presenta le caratteristiche ideali per un'applicazione ambulatoriale, da effettuare in tutte le fasce di età.

Il nostro team di specialisti esperti in citologia nasale: Allergologi, Otorinolaringoiatri e Pneumologi sono a disposizione per un consulto ed eventuale prelievo citologico presso il CDC di Viale Varese a Como attraverso la segreteria del centro che potrà fornire ulteriori dettagli e informazioni chiamando il numero 031.262136.

Cosa cerchi?

header convenzioni

Il Centro Diagnostico Comense  grazie alla presenza di numerosi specialisti e allla collaborazione con un laboratorio accreditato e certificato, fornisce un qualificato supporto ai servizi di Medicina del Lavoro sia per le analisi di Laboratorio che per la specialistica economicamente competitivo.

Chi siamo

La Società Centro Diagnostico Comense nasce nel 2002 dall'iniziativa di alcuni medici specialisti desiderosi di creare luoghi dedicati alla cura della persona nella sua interezza e viene aperto lo Studio sito in  Viale Varese 79 a Como con numerosi specialisti delle varie discipline e ambulatori di diagnostica strumentale.
Nel giugno 2002 grazie alla partnership con un laboratorio accreditato, il CDC è in grado di estendere le prestazioni offerte ai pazienti al campo delle analisi chimico - cliniche,   di microbiologia, virologia, anatomia ed istologia patologica....

[LEGGI TUTTO]